Maltrattamenti, trascuratezza, abusi sessuali sono fenomeni dall'impatto potenzialmente devastante ma ancora in parte sommersi nell'ambito dell'adozione.

Le famiglie adottive rischiano di accogliere in casa bambini abusati, senza esserne a conoscenza e senza essere preparate ad affrontarne le problematiche, a relazionarsi per esempio con bambini che hanno paura di essere amati, che rifiutano il contatto fisico, che mescolano rabbia e affetto.

Se ne discuterà nell'ambito dell'incontro "Esperienze sfavorevoli infantili. L'adozione come cura?," organizzato dall'Associazione I Colori del Mondo il prossimo sabato 2 marzo 2013 alle ore 17.30, presso la Scuola Media Zingarelli, in via Saverio Lioce - Bari, con il dott. Salvatore Nuzzo, Psicologo Psicoterapeuta del Consultorio Familiare di Poggiardo - ASL LE, Dirigente con incarico di Alta Professionalita Adozioni, Abuso e Maltrattamento Minori e Responsabile del Servizio Affido e Adozioni dell'Ambito di Poggiardo.

Relazionarsi con un bambino che ha sperimentato nella propria breve esistenza quanto in genere un adulto fatica anche solo a pensare è esperienza di certo non facile. Per questo durante l'incontro verranno suggerite alcune cose da fare dopo la rivelazione, cioè¨ dopo il racconto del maltrattamento/abuso subito dal figlio, a partire dalla necessità di costruire una squadra che condivida il difficile compito di aiutare il bambino nell'elaborazione del trauma, mettendo a punto un progetto unitario, dove ciascuno ha un ruolo attivo, a seconda delle sue possibilità e all'interno del proprio ruolo come padre, madre, psicologo, o educatore.

 

Joomla Templates by Joomla51.com