L’Hospital de la Mujer, sorto in La Paz Bolivia negli anni cinquanta, è una delle strutture ospedaliere di riferimento nel Paese.

Nato in affiancamento all’Hospital General e successivamente tramutato in ospedale militare, oggi è una importante realtà in ambito sanitario.

Nonostante ciò, si avverte fortemente l’inadeguatezza dei mezzi, della struttura e della quantità di personale medico e paramedico impiegato, a fronte di una richiesta regionale continua.

In particolare, il reparto di neonatologia riesce a mala pena a far fronte alle nascite che avvengono all’interno dello stesso comprensorio ospedaliero, dovendo rifiutare le richieste esterne.

Attualmente si registra la presenza di una infermiera ogni 40 pazienti, la scarsa disponibilità di letti con pazienti sostanti nei corridoi per giornate intere in attesa di essere adeguatamente accolte, le poche incubatrici presenti sono utilizzate incessantemente a causa dei problemi legati alle nascite premature, tipici della realtà socio-culturale boliviana.

E’ comunque degna di menzione l’opera costante del dott. Diaz, direttore del reparto di neonatologia, il quale si prodiga per rendere sempre più forte la sinergia tra il reparto e le associazioni umanitaristiche presenti.
Così facendo sono state realizzate raccolte fondi per l’acquisto di apparecchi elettromedicali, di biancheria sanitaria, raccolte di indumenti, pannolini e ultimamente si è provveduto anche allo acquisto di due indispensabili lavatrici.

Inoltre, di comune accordo con la direzione del reparto, i volontari organizzano turni per accudire i bambini, lavarli, cambiarli, intrattenerli e così via.

E’ in quest’ambito di collaborazione, che l’associazione I colori del mondo nel settembre del 2005, ha donato un ossimetro pediatrico marca Nellcor, numero matricola SN P 1011201663 (vedi foto), già appartenente ad altra struttura ospedaliera italiana e gentilmente offertoci dall'Associazione "Gruppo Quetzal" di Bari.

I colori del mondo, è attualmente impegnata nel promuovere nuove raccolte fondi destinate al sostegno dell’Hospital de la Mujer e rivolte all’acquisto di nuovi apparecchi elettromedicali e beni di prima necessità in favore dei piccoli pazienti.

Invitiamo quindi chiunque possa fornirci, sotto forma di donazione o vendita, le attrezzature o il materiale sanitario suddetto, anche usato o dismesso, a contattare l'Associazione.

Joomla Templates by Joomla51.com