vai all'album fotografico

IL PROGETTO

The Learning Centre of Kathmandu (TLC) è un progetto a carattere educativo. La Mission del TLC è prestare servizio a famiglie a basso reddito attraverso programmi per la crescita culturale dei propri ragazzi. Il progetto è nato nell’agosto del 2006, da una idea di Padre Gregory Sharkey e del direttore Raphael Pradan con la consapevolezza di dover fare qualcosa per studenti di famiglie molto povere di Kathmandu, costretti a frequentare le sovraffollate e scadenti scuole governative.

Il TLC è partito con 3 insegnanti part-time, due volontari e circa 80 studenti. Oggi, dopo tre anni di attività, il TLC dispone di 29 persone che lavorano full e part time, 7 volontari e circa 350 studenti che frequentano i corsi in quattro centri differenti nella valle di Kathmandu, oltre un'altro centinaio di adulti che ricevono un educazione di base ed altri 35 studenti che hanno abbandonato la scuola e frequentano i corsi di riparazione.

Attualmente molte altre aree della valle di Kathmandu hanno invitato il TLC ad attuare programmi simili. Da qui è nata la necessità di avviare un progetto di espansione del TLC, da effettuarsi aprendo un ulteriore centro, grazie al contributo ed alla collaborazione dell'associazione "I colori del mondo".

OBIETTIVI DEL PROGETTO

The Learning Centre punta a tre obiettivi specifici:
1) Migliorare il livello d’istruzione degli studenti delle scuole pubbliche attraverso corsi di sostegno. Uno degli sforzi del TLC è quello di prestare un’azione di tutoraggio per i ragazzi che studiano nelle scuole pubbliche, che hanno un corpo insegnanti con un basso livello qualitativo. A causa di ciò molti studenti non riescono a superare gli esami di fine anno (il School Leaving Certificate o SLC). L'SLC è la porta d'ingresso per le classi superiori e condizione necessaria per avere un impiego dignitoso in Nepal. Consentire agli studenti di superare questi esami significa dar loro la prospettiva di un futuro migliore. Nel 2006 e nel 2007 tutti gli studenti che hanno frequentato i corsi, hanno superato gli esami con ottimi voti; tra loro circa il 25% ha ottenuto il massimo dei voti, mentre in genere la media degli studenti che supera l’esame è inferiore al 60%.

2) Dare un educazione a ragazzi emigrati dai villaggi o lavoratori. In questi ultimi anni, a causa del conflitto maoista e della crescente crisi del sistema rurale nepalese, molti abitanti dei villaggi hanno cercato rifugio a Kathmandu. Molti di questi emigranti sono ragazzi che trovano impieghi saltuari nei ristoranti e nei tea shops della capitale al servizio dei turisti. Quasi tutti questi ragazzi sono costretti a interrompere la scuola ed anche quelli che cercano di iscriversi nelle scuole locali, trovano l'ammissione estremamente difficile a causa della enorme differenza di standard educativo tra la capitale e le zone rurali.

L'obiettivo del TLC è insegnare a questi ragazzi la lingua nepalese, renderli ragionevolmente fluenti in inglese (migliorando le loro prospettive lavorative) ed far acquisire loro alcune abilità pratiche in matematica. Negli anni 2006 e 2007 il TLC ha consentito a circa 150 ragazzi di imparare le abilità di base in Nepali, Inglese e Matematica. Alcuni di questi studenti sono stati reintrodotti nelle scuole della valle di Kathmandu. L'obiettivo dei prossimi mesi è quello di permettere a molti più studenti di tornare a scuola.

3) Dare una istruzione di base ad adulti analfabeti. L'obiettivo è di dare un minimo livello di educazione ad adulti, specialmente donne, e giovani che pur avendo superato l'età scolastica, sono ancora analfabeti. Molte di queste persone provengono da comunità etniche non di lingua nepalese e quindi doppiamente svantaggiati.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati il TLC predispone i seguenti programmi:

1) Programma P.I.E. (Partners In Education)
Il programma PIE consiste nell’affiancare ad alcuni studenti provenienti dalle scuole statali, insegnanti delle migliori scuole private al fine di aiutarli a superare gli esami SLC.

2) Programma C.A.R.E. (Continuing And Remedial Education)
I beneficiari del programma CARE sono:
- Giovani lavoratori che non possono frequentare la scuola. Vengono programmate lezioni in tutte le ore del giorno in modo che gli studenti riescano a conciliare la propria giornata lavorativa con l’attività scolastica.
- Adulti analfabeti. Nel passato anno e mezzo il progetto ha permesso ad oltre 150 persone di ottenere una educazione di base in Nepali, Inglese e Matematica.

3) Programma E.S.L. (English as Second Language)
Il Learning Center è situato in un area frequentata da turisti. Nelle vicinanze ci sono centinaia di hotel, ristoranti e agenzie di trekking. I frequentatori dei corsi sono guide, portantini, cuochi, camerieri ecc.., che desiderano migliorare le proprie possibilità lavorative imparando a parlare e scrivere in un buon inglese.

COME SOSTENERE IL PROGETTO

E' possibile diventare sostenitore di uno dei suddetti programmi diventando lo sponsor di uno studente frequentante i corsi versando le seguenti quote mensili.

1) P.I.E. = € 30,00 al mese
2) C.A.R.E. = € 25,00 sl mese
3) E.S.L. = € 20,00 al mese

L’Associazione fornirà ai donatori il nominativo di uno studente con il quale poter avviare una corrispondenza epistolare, aggiornamenti periodici sull’avanzamento del progetto e sul programma prescelto, fotografie ed un resoconto dettagliato sull’utilizzo dei soldi investiti nel progetto.

 

Joomla Templates by Joomla51.com